SANTA LUCIA

Sul mare luccica
l’astro d’argento
placida è l’onda
prospero è il vento.
Venite all’agile
barchetta mia
SANTA LUCIA,
SANTA LUCIA
Venite all’agile Barchetta mia
SANTA LUCIA,
SANTA LUCIA.

Con questo zefiro
così soave
Oh, come è bello
star sulla nave.
Su passeggeri
venite via
SANTA LUCIA,
SANTA LUCIA.
Su passeggeri
venite via
SANTA LUCIA,
SANTA LUCIA.

In fra le tende
bandir la cena
in una sera
così serena.
Chi non domanda
chi non desia ?
SANTA LUCIA,
SANTA LUCIA.
Chi non domanda
chi non desia ?
SANTA LUCIA,
SANTA LUCIA.

Mare si placido
vento sì caro
scordar fa i triboli
al marinaro.
E va gridando
con allegria :
SANTA LUCIA,
SANTA LUCIA.
E va gridando
con allegria :
SANTA LUCIA,
SANTA LUCIA.

O dolce Napoli
o sul beato
ove sorridere
volle il creato.
Tu sei l’impero
dell’armonia
SANTA LUCIA,
SANTA LUCIA,
Tu sei l’impero
dell’armonia
SANTA LUCIA,
SANTA LUCIA,

Or che tardate ?
bella è la sera,
spira un’auretta
fresca e leggera.
Venite all’agile
barchetta mia
SANTA LUCIA,
SANTA LUCIA.
Venite all’agile
barchetta mia
SANTA LUCIA,
SANTA LUCIA.