IL CUCCIOLO
[ IL CUCCIOLO ] Sintesi grammaticale ] Elementi di civiltà - ECOLOGIA ]

IL CUCCIOLO
[ IL CUCCIOLO ] Sintesi grammaticale ] Elementi di civiltà - ECOLOGIA ]

IL CUCCIOLO
[ IL CUCCIOLO ] Sintesi grammaticale ] Elementi di civiltà - ECOLOGIA ]

IL CUCCIOLO
[ IL CUCCIOLO ] Sintesi grammaticale ] Elementi di civiltà - ECOLOGIA ]

IL CUCCIOLO
[ IL CUCCIOLO ] Sintesi grammaticale ] Elementi di civiltà - ECOLOGIA ]

IL CUCCIOLO
[ IL CUCCIOLO ] Sintesi grammaticale ] Elementi di civiltà - ECOLOGIA ]

IL CUCCIOLO

La famiglia è andata a fare un picnic. Dopo la merenda sull'erba, i bambini, Giuseppino e Pierino, giocando nel bosco vicino, trovano un cucciolo.
PIERINO:Giuseppino, guarda!! Che animale sarà?
GIUSEPPINO:E' un gatto.
PIERINO:Un gatto così grande e con un muso così aguzzo? No. Penso che sia un cucciolo di cane.
GIUSEPPINO:Un cane con questa coda? No, non è un cane.
PIERINO:E' probabile che sia un lupacchiotto.
GIUSEPPINO:Come cammina male! Forse ha una zampa rotta.
PIERINO:No. E' possibile, invece, che non sappia ancora camminare. Prendiamolo e portiamolo con noi: il papà saprà che animale è.
. . . Poco dopo.
PAPA':Ve lo dico io che animale è. E' un volpacchiotto.
PIERINO:Senti che voce strana! Si lamenta? Piange?
MAMMA:E' facile che abbia fame o che chiami la mamma.
GIUSEPPINO:Ma come mai era lì da solo?
MAMMA:Penso che si sia allontanato dalla sua tana un po' troppo e poi non abbia più trovato la strada di casa.
PIERINO:O può darsi che un cacciatore abbia ucciso la madre e abbia catturato i figli; poi per la strada abbia perduto un cucciolo. Io propongo di portarlo con noi.
GIUSEPPINO:Sì, avremo per lui tutte le cure.
MAMMA:Calma ragazzi, calma! Voglio che comprendiate bene la situazione. Se noi portiamo a casa questo cucciolo, temo che muoia.
PIERINO:Ma anche se lo lasciamo qui, forse morirà!
PAPA':Anche questo è giusto. Allora faremo così: oggi lo portiamo a casa, gli diamo del latte. Domani, però, bisogna che lo portiamo allo zoo.

 

Il cucciolo

La famiglia è andata a fare un picnic. Dopo la merenda sul prato, i Bambini, giocando nel vicino bosco, trovano un cucciolo.

Curiosi e sorpresi si domandano che animale sia: i due fratellini credono che sia un gattino, oppure un cagnolino o un lupacchiotto.

Il papà spiega che si tratta, invece, di un volpacchiotto.

Tutti si chiedono perché il cucciolo trema, piange, si lamenta e si trova lì da solo.

La mamma ritiene che abbia fame, che si sia allontanato un po' troppo e poi non abbia trovato la strada di casa.

Pierino, invece, teme che un cacciatore abbia ucciso mamma volpe, abbia preso i piccoli che poi ne abbia perduto uno lungo la strada. Tutto è possibile.

I bambini vorrebbero portarlo a casa e tenerlo con loro, ma la mamma non è d’accordo perché ha paura che non sappiano curarlo e nutrirlo come si deve e lei stessa teme di non essere capace di avere cure di lui.

Il papà, infine, decide che la cosa migliore, per evitare che muoia, è portarlo a casa e affidarlo, l’indomani, allo zoo.

Video - esercizi