UN FAVORE
[ UN FAVORE ] Pronomi Indiretti Dativi ] Pronomi Accopiati ] VERBI IRREGOLARI TOGLIERE SCEGLIERE ] Sintesi grammaticale ] Elementi di civiltà - IL SISTEMA POLITICO ITALIANO ] IL RAGAZZO DELLA VIA GLUCK ]

UN FAVORE
[ UN FAVORE ] Pronomi Indiretti Dativi ] Pronomi Accopiati ] VERBI IRREGOLARI TOGLIERE SCEGLIERE ] Sintesi grammaticale ] Elementi di civiltà - IL SISTEMA POLITICO ITALIANO ] IL RAGAZZO DELLA VIA GLUCK ]

UN FAVORE
[ UN FAVORE ] Pronomi Indiretti Dativi ] Pronomi Accopiati ] VERBI IRREGOLARI TOGLIERE SCEGLIERE ] Sintesi grammaticale ] Elementi di civiltà - IL SISTEMA POLITICO ITALIANO ] IL RAGAZZO DELLA VIA GLUCK ]

UN FAVORE
[ UN FAVORE ] Pronomi Indiretti Dativi ] Pronomi Accopiati ] VERBI IRREGOLARI TOGLIERE SCEGLIERE ] Sintesi grammaticale ] Elementi di civiltà - IL SISTEMA POLITICO ITALIANO ] IL RAGAZZO DELLA VIA GLUCK ]

UN FAVORE
[ UN FAVORE ] Pronomi Indiretti Dativi ] Pronomi Accopiati ] VERBI IRREGOLARI TOGLIERE SCEGLIERE ] Sintesi grammaticale ] Elementi di civiltà - IL SISTEMA POLITICO ITALIANO ] IL RAGAZZO DELLA VIA GLUCK ]

UN FAVORE
[ UN FAVORE ] Pronomi Indiretti Dativi ] Pronomi Accopiati ] VERBI IRREGOLARI TOGLIERE SCEGLIERE ] Sintesi grammaticale ] Elementi di civiltà - IL SISTEMA POLITICO ITALIANO ] IL RAGAZZO DELLA VIA GLUCK ]

UN FAVORE

Rodolfo deve portare la famiglia al mare. Ma la sua macchina è rotta…

RODOLFO:Ciao Carlo. Mi faresti un favore?
CARLO:Se posso, volentieri.
RODOLFO:Devo andare a Rimini per accompagnare la famiglia al mare. Mi presteresti la tua macchina? La mia è rotta.
CARLO:Certo che te la presto. Ma quando ti serve?
RODOLFO:Mi servirebbe domenica, se non è troppo disturbo per te.
CARLO:Mi dispiace, ma domenica serve a me. Posso dartela sabato, se ti va bene.
RODOLFO:Sì, anche sabato mi va bene. Partiamo subito dopo pranzo e io sarò di ritorno la sera tardi.

Un'ora dopo, a casa, Carlo parla con Cecilia, sua moglie.

CECILIA:E' un mese che i ragazzi non vedono la nonna. Sabato mattina ci piacerebbe andare a trovarla. Ci occorrerebbe la macchina.
CARLO:Impossibile. Sabato non vi posso dare la macchina: la presto a Rodolfo.
CECILIA:A chi la presti? A Rodolfo?
CARLO:Sì, a lui: perché?
CECILIA:Ma Rodolfo è imprudente! Guida come un pazzo!
CARLO:Gliela presto perché è un amico e non posso dirgli di no. Devo prestargliela.
CECILIA:Fai come ti pare. Ma sei sicuro che te la riporterà tutta intera?

 

UN PRESTITO

Rodolfo deve accompagnare la famiglia al mare, a Rimini.

Ma la sua macchina è rotta, è dal meccanico e occorrono almeno dieci giorni per ripararla.

Si reca da Carlo per chiedergli in prestito, per la Domenica, la macchina. Carlo è ben lieto di prestargliela, ma non Domenica, perché Domenica gli serve.

A Rodolfo anche Sabato va bene. Partirà subito dopo pranzo e gliela riporterà Sabato notte.

Più tardi, anche Cecilia, la moglie di Carlo, chiede al marito di lasciarle la macchina per Sabato, perché desidera andare a trovare la madre che non vede da più di un mese.

Carlo risponde che è impossibile perché ha già promesso la macchina a Rodolfo e ormai non può più, dirgli di no.

Cecilia aggiunge che non è prudente prestargliela perché Rodolfo guida come un pazzo.

 

Video - esercizi