Video "Un incontro"
[ Video "Un incontro" ] Verbi irregolari  Volere Dovere Potere - Indicativo presente ] Verbi irregolari  Uscire - Indicativo presente ] Avverbi di quantità ] Domande e risposte ] Sintesi grammaticale ] Elementi di civiltà ] Vocabolario alla mano ]

Video "Un incontro"
[ Video "Un incontro" ] Verbi irregolari  Volere Dovere Potere - Indicativo presente ] Verbi irregolari  Uscire - Indicativo presente ] Avverbi di quantità ] Domande e risposte ] Sintesi grammaticale ] Elementi di civiltà ] Vocabolario alla mano ]

Video "Un incontro"
[ Video "Un incontro" ] Verbi irregolari  Volere Dovere Potere - Indicativo presente ] Verbi irregolari  Uscire - Indicativo presente ] Avverbi di quantità ] Domande e risposte ] Sintesi grammaticale ] Elementi di civiltà ] Vocabolario alla mano ]

Video "Un incontro"
[ Video "Un incontro" ] Verbi irregolari  Volere Dovere Potere - Indicativo presente ] Verbi irregolari  Uscire - Indicativo presente ] Avverbi di quantità ] Domande e risposte ] Sintesi grammaticale ] Elementi di civiltà ] Vocabolario alla mano ]

Video "Un incontro"
[ Video "Un incontro" ] Verbi irregolari  Volere Dovere Potere - Indicativo presente ] Verbi irregolari  Uscire - Indicativo presente ] Avverbi di quantità ] Domande e risposte ] Sintesi grammaticale ] Elementi di civiltà ] Vocabolario alla mano ]

Video "Un incontro"
[ Video "Un incontro" ] Verbi irregolari  Volere Dovere Potere - Indicativo presente ] Verbi irregolari  Uscire - Indicativo presente ] Avverbi di quantità ] Domande e risposte ] Sintesi grammaticale ] Elementi di civiltà ] Vocabolario alla mano ]

"UN INCONTRO"

Mario, che studia all’Università, incontra alla fermata dell'autobus un suo vecchio professore di scuola media.

MARIO: Buon giorno, Professore!
PROFESSORE:Buon giorno...
MARIO:Non ricorda? Sono un suo vecchio allievo della terza C.
PROFESSORE:Aspetta ... Ah sì, ora ricordo! La famosa terza C... Tu sei Volpi... Mario Volpi. Come stai, Mario?
MARIO:Bene, grazie. E lei? Insegna ancora nella stessa scuola?
PROFESSORE:No, non insegno più. Sono in pensione da due anni. E tu che fai, lavori?
MARIO:No, sono studente universitario, frequento l'ultimo anno di medicina. Ho ancora un esame e la tesi di laurea per finire.
PROFESSORE:Allora studi molto!
MARIO:E' vero, professore. Non ho un minuto libero. La mattina sono sempre a lezione; il pomeriggio passo molte ore in ospedale o in biblioteca; la sera esco raramente. Invece di uscire con gli amici, preferisco restare a casa per preparare la tesi.
PROFESSORE:Bravo, sono contento di sentire queste cose.
MARIO:E Lei, Professore, è sempre in mezzo ai libri?
PROFESSORE:La mia vita adesso, è un po' diversa da allora; ho più tempo per leggere, per rispondere alle lettere che ricevo, per viaggiare e per stare con i nipoti... Ma ecco, arriva l'autobus per il centro. Prendi anche tu questo?
MARIO:No, aspetto il numero 22 per l’Università. ArrivederLa, Professore!
PROFESSORE:Ciao, ciao Mario.

 

 

UN INCONTRO

Mario è uno studente universitario, frequenta l’ultimo anno della facoltà di medicina.

Alla fermata dell’autobus, mentre aspetta il numero ventidue per l'università incontra un suo vecchio professore di scuola media.

Il professore non insegna più, è in pensione; ora ha più tempo per scrivere, leggere, rispondere alle lettere, viaggiare e stare con i nipoti.

Lo studente e il professore fanno una breve conversazione e ricordano la vita di scuola e parlano della vita attuale.

 

Video-esercizi.htm